notizie

Non è Telecinesi anche se utilizza la forza del pensiero


CONTROLLA I #VIDEOGIOCHI CON IL PENSIERO

Il titolo di questo articolo non rappresenta il prologo a un racconto di fantascienza. Changhong ha sviluppato una nuova generazione di sensori in grado di percepire l'attività celebrale umana decodificarla, e scegliere tra i vari impulsi quelli utili per poter pilotare un videogioco, una simulazione o qualsiasi altra periferica. 

Tutto questo senza avere una fascia o dei sensori posti sulla testa… ma allora dov'è il "trucco?"
Osservate bene la foto che abbiamo pubblicato: vedrete una freccia rossa che indica un poggiatesta posto alle spalle della persona seduta sul divano. All'interno del poggiatesta sono stati inseriti dei speciali sensori, frutto della ricerca di Changhong, in grado di monitorare l'attività celebrale e decifrare le scelte prese. 
L'uomo non stringe un mouse, non ha una fascia sulla testa, semplicemente "pensa" come pilotare il videogioco (simulazione di guida) che vede proiettato sullo schermo del televisore che ha di fronte. 
La testa del soggetto resta separata dal poggiatesta, eppure la tecnologia adottata è in grado di interpretare correttamente i comandi inviati.


Questa applicazione oltre che farci divertire o stupire gli amici ci può anche salvare la vita infatti una delle sue applicazioni è nella sicurezza alla guida nella rilevazione dei colpi di sonno.


【back】